Bertolt Brecht : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”




Non mi piace

pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..




“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in superficie “






Pino Ciampolillo


2006/04/24

Isola delle Femmine Il giorno dopo


Ora che le elezioni si sono concluse e i risultati conosciuti, chi lo andrà a dire, a tutti gli onesti elettori, liberi dai bisogni ed entusiasmati dal POTERE DELLE IDEE, che il sogno che hanno condiviso con la lista civica INSIEME Isola delle Femmine con il candidato a sindaco Orazio Cataldo, è stato vano?
A rendere poco credibile questo risultato, persino a persone con una lunga esperienza politica-amministrativa, è la sensazione di vivere in una doppia realtà.
Ciò che è visibile ed osservabile da tutti.
Ciò che è nascosto e che non si deve vedere.
La realtà del potere delle idee, con metodi e forme espressive proprie dell’INDIVIDUO e che genera confronto, solidarietà, partecipazione, legalità, diritti, programmi e sviluppo.
La realtà dell’idea del potere in cui il ricambio non è garantito dalle qualità dell’eletto, ma dai suoi rapporti di famiglia, clientela o rapporti coi titolari di un determinato spicchio di potere economico-finanziario.
Tutto questo è frutto di una mentalità ………………….., che non arretra neppure di fronte alla legge della Pubblica Responsabilità: il DOVERE di dare risposte concrete ai DIRITTI che trovano riscontro nei BISOGNI e nella TUTELA dei cittadini.
N.B. La presente lettera è stata consegnata per la pubblicazione al bollettino del circolo Paolo Borsellino motivi di opportunità di schieramento (da ciò la conferma DELL’IDEA DEL POTERE) non ne hanno permesso la pubblicazione.
Pino Ciampolillo

Nessun commento: