Bertolt Brecht : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”




Non mi piace

pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..




“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in superficie “






Pino Ciampolillo


2006/04/14

Delibera Comunicazione Presidente Sig.ra Micali

Delibera 17
Si dà atto che si allontanano dall’aula il Sindaco e n.6 consiglieri del gruppo Isola per tutti. Presenti n.8. Il Presidente si dichiara indignato per l’atteggiamento assunto dal gruppo Isola per Tutti e dal Sindaco, che peraltro nell’allontanarsi ha proferito una frase ingiuriosa nei suoi confronti. Atteggiamento assolutamente inaccettabile in quanto contrasta con il comportamento sereno, mite e privo di note polemiche che Ella ha sempre tenuto. Relaziona, quindi, sull’attività posta in essere sin dall’insediamento. In esecuzione del ruolo di vigilanza spettategli, ha attivato un attento controllo su tutti gli atti adottati dalla Giunta Municipale, procedendo ad inviare molteplici note attinenti sia richieste di chiarimenti che inviti ad adottare gli atti ritenuti indispensabili per il corretto funzionamento della macchina amministrativa. Molte di queste note sono state anche inviate al collegio dei Revisori ed all’Assessorato Regionale agli EE.LL.. Tra queste in primis quelle relative all’adozione del bilancio di previsione dell’esercizio 2006 che deve essere adottato entro il 31 c.m., la cui adozione è, comunque, subordinata all’approvazione del programma triennale delle OO.PP. che deve essere pubblicato per 60 giorni consecutivi. La Giunta Municipale potrà approvare lo schema di bilancio solo dopo l’adozione di tutti gli atti propedeutici, ed il bilancio potrà essere esaminato dal Consiglio Comunale dopo un deposito in segreteria di almeno 20 giorni. Sulla base dei tempi citati il Consiglio non potrà approvare il bilancio prima del mese di maggio se non addirittura nel mese di giugno c.a. In data odierna ha provveduto ad inviare due nuove note inerenti sia il Bilancio che lo stato di attuazione del programma OO.PP. e ciò in qualità di garante di tutti i gruppi consiliari al fine di evitare che eventuali diffide assessoriali possano investire il Consiglio, essendo responsabile del ritardo la sola G.M.. Evidenzia come il bilancio sia uno strumento fondamentale per la vita del Comune. In merito al Piano Regolatore Generale in data 8/2, con una nota indirizzata anche ai capigruppo, le sono state inviate le tavole per la discussione, ma tra la documentazione inviata non è stata rinvenuta la proposta di deliberazione. In assenza della proposta, e sulla base delle sole tavole, il Consiglio non può trattare l’argomento, per cui Ella ha inviato una nota all’U.T.C. con la quale si sollecita la stesura e l’inoltro della proposta. Ad oggi non ha ricevuto alcuna risposta per nessuna delle molteplici note inviate. Il cons. Rubino a nome del gruppo consiliare INSIEME chiede formalmente la convocazione del Consiglio Comunale per l’esame del P.R.G.. Precisa che in sede di discussione il Consiglio Comunale accerterà eventuali inadempienze. Il Presidente afferma che se gli atti non sono regolari Ella non può sottoporre l’argomento all’esame del Consiglio. Esaurita la trattazione dei punti all’ordine del giorno il Presidente dichiara chiusa la seduta. Sono le ore 22,55.

Nessun commento: