Bertolt Brecht : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”




Non mi piace

pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..




“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in superficie “






Pino Ciampolillo


2006/04/13

Il significato dei gesti Il rispetto

Il Rispetto

I fatti:

A Milano i vigili gli ritirano il libretto di circolazione, perché non ha fatto
il tagliando. All’officina gli dicono che senza il libretto non è possibile fare
la revisione. Inizia l’incubo kafkiano tra telefonate a vuoto e carambole
regolamentari della pubblica amministrazione: venga qua, no vada là,
raccomandata, a no manca la marca da bollo, forse non ci siamo capiti
ricominciamo da capo…………

Morale:

Solidarietà è parola logorata dall’abuso. Amore è troppo. Disponibilità
troppo vago. Rispetto, ecco: per aiutare il prossimo a non impazzire
non si richiede di amarlo. Sarebbe già più che sufficiente rispettarlo.
Questo semplice gesto richiede molto più di una rivoluzione politica.
Una rivoluzione individuale: mettersi nei panni altrui.

Nessun commento: