Bertolt Brecht : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”




Non mi piace

pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..




“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in superficie “






Pino Ciampolillo


2006/04/13

Il significato dei gesti La storia siamo noi

LA STORIA SIAMO NOI

I Fatti

Tranquilli! Non è un partecipante al “Grande Fratello” .
Un giovane in macchina, fermo al semaforo rosso, a
poche macchine di distanza due ragazzi in moto affiancano
l’auto di una giovane donna, aprono la portiera e gli scippano
la borsa. Tanti assistono alla scena, soltanto Lui si dice: non
puoi fare lo spettatore a vita, intervieni. Insegue i ladri, li
costringe a sbandare, si avventa su quello che tiene in mano
la borsa e lo blocca fino all’arrivo dei poliziotti.
Non conosciamo il grado di riconoscenza della giovane donna,
diamo atto al nostro amico di aver dimostrato il suo senso civico
e non aver adottato il classico comportamento:
“Non sono fatti miei, non mi riguarda”.

Morale

La crescita dell’Individuo passa anche attraverso la solidarietà.

Nessun commento: