Bertolt Brecht : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”




Non mi piace

pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..




“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in superficie “






Pino Ciampolillo


2006/04/13

Il significato dei gesti La Berlusconite

La Berlusconite

I Fatti:


Riassunto delle puntate precedenti dei Consigli Comunali: scampata
l’epidemia dell’Aviaria, i nostri Assessori sono stati colpiti dal virus
della Berlusconite: essere ripetitivi in ciò che si dice, senza curarsi
dell’argo-mento in discussione…. bla bla bla…. E’ questo ciò che
ripetutamente avviene nelle adunate del Consiglio Comunale.
Uno degli Assessori incurante dei contenuti degli interventi dei
consiglieri del Gruppo Insieme ripete il Suo
ritornello: “all’infame.. all’infame, oppure hai perso hai perso,
o ancora quando eri di qua tutto andava bene ora che sei di là
nulla ti va bene, sei traditore sei andato via….” Non sarebbe meglio,
prima che sia troppo tardi, tornare a parlare, ascoltare entrare nel
merito di ciò che si discute, anziché urlare e insultarsi?

Morale:

La verità e la menzogna scaturiscono solo dal confronto di idee e
posizioni, e dalla serena convinzione di chi deve scegliere.
E’ proprio vero! Non c’è sordo che non vuol sentire.
Non c’è cieco che non vuol vedere. Non c’e muto che non vuol
parlare, per non svelare gli intrighi della sua condotta.

Nessun commento: