Bertolt Brecht : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”




Non mi piace

pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..




“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in superficie “






Pino Ciampolillo


2006/04/27

Sindacato CGIL 27.1.06 Comunicato Gestione risorse umane

CGIL Funzione Pubblica 27.1.06 prot 2/054
Al Sindaco
Al Direttore Generale
A tutti i lavooratori del Comune di Isola delle Femmine
Oggetto: Relazioni Sindacali
Si è avuto modo di venire a conoscenza dalla consultazione del sito internet dell'Ente che codesta Amministrazione ha adottato provvedimenti riguardanti il personale per i quali i vigenti CCNL, che valgono anche per codesto ente, prevedono un sistema di relazioni sindacali ben individuato.
Nello specifico ci si riferisce alle deliberazioni della Giunta Municipale nn 185/2005 e 5/2006, nonchè alle determinazioni del Sindaco 36/2005 e 37/2005
Partendo proprio da queste ultime, al di là delle considerazioni sulla legittimità degli atti, anchè in virtù delle procedure già avviate dalla scrivente O.S. anche davanti all'A.G. si evidenzia quanto segue:
-parrebbe non trattarsi di assunzioni a tempo determinato, atteso che, alle scrivente O.S. non risultano essere state espletate procedure concorsuali per l'assunzione, ancorchè a tempo determinato dei due tecnici oggetto delle determinazioni sindacali;
-se di assunzioni a tempo determinato trattasi, le stesse dovevano essere fatte nel rispetto di quanto disposto dall'art 7 CCNL 14/9/2000, e secondo le procedure dallo stesso articolo individuate, pena la nullità del contratto stesso come disposto dal comma 11 dello stesso articolo;
-se invece si tratta di "incarico professionale", sarebbe utile che Codesto Ente specificasse in base a quale norma contrattuale ha disposto il conferimento della P.O. stante che il CCNL, valido anche per Codesto Ente, dispone che detta P.O. può essere attribuita "esclusivamente a dipendenti cui sia attribuita la responsabilità degli uffici e dei servizi;
-orbene delle due l'una o il Comune di Isola ha fatto delle assunzioni a tempo determinato, o ha incaricato di P.O: lavoratori che non avevano il titolo; sia nell'uno che nell'altro caso non solo non ha agito nel rispetto del CCNL- fatti per i quali dovrà eventualmente rispondere alla Corte dei Conti- ma, per quello che qui interessa, senza attivare il sistema delle realazioni sindacali, sia per l'eventuale assunzione sia per la pesatura che sono oggetto di concertazione, gli istituti relazionali sindacali prescritti dal CCNL.
Relativamente alla deliberazione GM 185/2005 del 7/12/2005;
-la scrivente O.S. lamenta l'ulteriore comportamento sindacale nell'avere, la Giunta, deliberato su materie proprie della contrattazione decentrata;
;l'aver:
-"disposto" l'organizzazione di un corso ben individuato;
-l'aver riservato ad una specifica categoria la partecipazione a quel corso ha di fatto esautorato le prerogative sindacali in materia di piani formativi e destinazione delle risorse destinate alla formazione, mortificando il ruolo di tutela e rappresentanza, nonchè di programmazione per le materie per le quali è prescritta la contrattazione e questa è fra quelle, attribuite dal CCNL.
In ultimo, ma non per importanza, si lamenta l'adozione di una riorganizzazione degli uffici senza coinvolgimento alcuno delle OOSS. in palese violazione al sistema delle relazioni sindacali.
Il perdurare di tale stato di fatto, continue e reiterate violazioni al sistema delle realazioni sindacali con esautorazione di fatto del ruolo delle OO.SS. per la scrivente O.S. non è più tollerabile, pertanto nel proclamare lo stato di agitazione del personale del Comune di Isola con effetto immediato, chiede che si provveda senza indugio a sospendere gli effetti degli atti sopra richiamati e si provveda a convocare, secondo il modello realazionale prescritto dal CCNL, la delegazione trattante.
Avverte che in difetto, trascorsi infruttuosamente 5 giorni dalla ricezione della presente e senza ulteriore avviso, saranno intraprese tutte le iniziative ritenute ultili a salvaguardia del potere di tutela e rappresentanza della scrivente O.S. che si intende leso.
Palermo 26.1.06 Per la Segreteria
Il Sindaco dà lettura della seguente proposta di deliberazione avente per oggetto: “valutazione proposta di riorganizzazione degli uffici”.

GIUNTA MUNICIPALE

Premesso,
che a seguito della stabilizzazione di tutto il personale già in servizio con la qualifica di L.S.U. ed del successivo adeguamento del servizio prestato da molta parte del personale part time, si rende necessario procedere ad una riorganizzazione degli uffici comunali;
che in tale considerazione si è conferito apposito incarico al direttore generale, che ha provveduto ad approntare apposita proposta;

Vista la proposta di riorganizzazione degli uffici comunali avanzata dal Direttore Generale che prevede una serie di modifiche nell’allocazione del personale;

Ritenuta detta proposta meritevole di approvazione in quanto rispondente all’esigenza di un miglioramento complessivo del lavoro degli uffici, un più funzionale utilizzo del personale per un più adeguato assolvimento dei compiti istituzionali e una migliore risposta alle esigenze della collettività;

Visto il vigente O.A.EE.LL. vigente in Sicilia;

Ad unanimità di voti espressi per alzata di mano:

D E L I B E R A

Di approvare la proposta di riorganizzazione degli uffici predisposta dal Direttore Generale e che allegata alla presente ne costituisce parte integrante e sostanziale.


Parere ai sensi dell’art. 49, comma 1° del D.Lgs.18.8.2000, n.267.
Si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica della superiore proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SETTORE
Dr. MANLIO SCAFIDI


LA GIUNTA COMUNALE

Vista la superiore proposta di deliberazione, corredata dal prescritto parere;
Con voti unanimi favorevoli, espressi per alzata di mano, accertati e proclamati dal Presidente;

DELIBERA

Approvare la superiore proposta di deliberazione.







COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo




Prot. n._____int. addì 4 gennaio 2006


Al Signor Sindaco
SEDE


Oggetto: Proposta in ordine riorganizzazione del personale.


Al fine di una migliore razionalizzazione degli uffici e servizi comunali si propone la seguente riorganizzazione con la conseguente nuova allocazione del personale che consenta un utilizzo migliorativo nel rispetto delle propensioni lavorative dimostrate e un ampliamento delle conoscenze da ciascuno possedute:
Il signor Coniglio Simone, alla luce delle esperienze acquisite in passato, potrebbe venire assegnato all’ufficio stato civile alle dipendenze del responsabile del servizio Bruno Giuseppe;
La signora Puccio Carmelina, a seguito della succitata assegnazione, potrebbe venire assegnata al comando di Polizia Municipale con compiti amministrativi;
Il comando potrebbe essere alleggerito di alcuni compiti amministrativi attinenti le contravvenzioni al codice della strada e le sanzioni amministrative in genere che potrebbero essere assegnate all’ufficio tributi nel cui ambito creare il servizio “Recupero crediti e sanzioni amministrative” al quale preporre come responsabile, sulla base delle precedenti esperienze, il signor Noto Francesco;
Dal comando, così alleggerito di competenze, potrebbero essere distaccate le signore Pizzardi Anna Maria e Provenza Susanna che a loro volta potrebbero essere assegnate: alla segreteria la signora Pizzardi ed all’ufficio tecnico la signora Provenza;
A seguito dell’assegnazione della signora Pizzardi all’ufficio di segreteria la signora Puccio Deborah potrebbe venire assegnata alla ragioneria con compiti di assistenza alla redazione degli atti contabili alle dirette dipendenze del capo settore;
Alla ragioneria potrebbe parimenti essere assegnata la signora Bologna Nazarena mentre la signora Badalì, restando nel settore, potrebbe essere assegnata all’ufficio tributi in sostituzione del signor Noto;
L’ufficio personale, privato della signora Nazzarena, potrebbe essere rinforzato dal signor Rappa Rocco che potrebbe operare in condizioni di assoluta interscambiabilità di mansioni con il signor Balistreri a cui rimane la responsabilità del servizio;
I compiti in atto assolti dal signor Rappa in tema di rapporti con l’ATO Rifiuti potrebbero essere assolti dall’arch. Albert, già destinato al servizio, che pur restando nell’attuale collocazione lavorativa verrebbe incaricato di relazionare per iscritto giornalmente sugli adempimenti posti in essere dall’ATO;
Il messo a seguito dell’avvio dell’albo informatico dovrebbe essere incaricato anche della tenuta dello stesso;
L’avvio dell’albo informatico al posto degli attuali registri comporterà che il signor Simanella non dovrà più tenere i registri cartacei e potrebbe essere assegnato al diretto servizio del Sindaco con compiti di organizzazione interna e di tenuta della corrispondenza e con responsabilità dell’ufficio sulla legalità.
La signora Di Pace Maria, in funzione della prossima assenza per maternità della signora Pellerito, potrebbe essere destinata a rinforzare l’ufficio protocollo informatico;
Si resta in attesa di conoscere le valutazioni della S.V. e dell’organo esecutivo da Ella presieduto in ordine a quanto proposto, al fine di portare a conoscenza delle organizzazioni sindacali gli spostamenti da eseguire.


IL DIRETTORE GENERALE


COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo


DETERMINAZIONE DEL SINDACO N. 37 DEL 30/12/05


OGGETTO: Proroga conferimento incarico a tempo pieno e a tempo determinato di Responsabile del 1° Servizio “Urbanistica – Edilizia Privata – Sportello Unico” del 3° Settore “Tecnico”.
.
IL SINDACO
VISTA la legge 8 giugno 1990, n.142, recepita con modifiche dall’art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48, nel testo sostituito dall’art.12 della L.R. n.30/2000;

VISTA la legge regionale 11/12/1991, n.48 ;

VISTE le leggi regionali n.7 del 26/08/92, n.26 del 01/09/93;

VISTO l’art.11 della L.R. 06/04/96, n.22 e l’art.12 L.R. 4/96;

RITENUTA la propria competenza in merito all’oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata;

VISTO l’art.13 della L.R. n.7/92, come modificato dall’art. 41 della L.R. n.26/93, secondo il quale il Sindaco nomina il responsabile degli uffici e dei servizi, attribuisce e definisce incarichi dirigenziali, quelli di collaborazione esterna secondo le modalità ed i criteri dell’art.51, comma 7 della legge n. 142/90, così come recepito dall’art.1, comma 1, lettera h, della legge regionale n.48/91;

VISTO l’art.9 della L.R. n.48 dell’11/12/1991, che attribuisce al Sindaco tutti gli atti di Amministrazione che dalla legge o dallo Statuto non siano specificatamente attribuiti alla competenza di altri organi del Comune;

VISTA la determinazione del Sindaco n. 1 del 15 /01/2003 con la quale è stato conferito all’Arch. Valguarnera Sergio, l’incarico di Responsabile del 1° Servizio “Urbanistica – Edilizia Privata – Sportello Unico” del 3° Settore “Tecnico” ;

VISTA la determinazione del Sindaco n.33 del 16.11.2005 con la quale è stato prorogato e trasformato a tempo pieno, all’Arch. Valguarnera Sergio, l’incarico di Responsabile del 1° Servizio “Urbanistica – Edilizia Privata – Sportello Unico” del 3° Settore “Tecnico” fino al 31/12/2005;

CONSIDERATO che in atto il settore tecnico risulta assolutamente carente del personale di ruolo in servizio a tempo indeterminato stante che l’Arch. Roberto Bilello è transitato, con mobilità esterna, nei ruoli del Comune di Palermo e l’Arch. Giambruno Monica risulta in congedo straordinario per motivi di salute e non sono prevedibili i tempi del rientro in servizio;

CHE, pertanto, si rende necessario procedere alla proroga dell’incarico precedentemente citato, al fine di assicurare il regolare svolgimento degli adempimenti relativi al 1° Servizio del 3° Settore, che non possono essere tralasciati, al fine di garantire un buon funzionamento della macchina amministrativa;

CONSIDERATO che il compenso annuo per il professionista ammonta a € 23.500,00, comprensivo del rateo tredicesima, oltre € 8.740,00 per oneri riflessi a carico dell’Ente;

VISTO il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;


DETERMINA


PROROGARE l’incarico di Responsabile del 1° Servizio “Urbanistica – Edilizia Privata – Sportello Unico -” del 3° Settore “Tecnico” all’Arch. Valguarnera Sergio, nato a Palermo il 08.11.1970 e residente a Palermo in via Pazienza, 26 - C.F.: VLG SRG 70S08 G273L ,a suo tempo conferito con determina n. 1 del 15.01.2003, per mesi 12 (dodici), decorrenti dal 01/01/2006 al 31/12/2006;



STABILIRE che il predetto incarico è a tempo pieno e a tempo determinato per mesi 12 (dodici) e comporta un compenso lordo annuo di € 23.500,00 comprensivo del rateo tredicesima, oltre € 8.740,00 per oneri riflessi a carico dell’Ente, e che trattasi di spesa indispensabile per assicurare con la dovuta tempestività e professionalità un efficiente funzionamento 1° Servizio “Urbanistica – Edilizia Privata – Sportello Unico -” del 3° Settore “Tecnico”;

DARE ATTO che la spesa complessiva annua ammonta a € 32.240,00 compresi gli oneri riflessi a carico dell’Ente;

IMPEGNARE la somma di € 10.000,00 sul cap. 241. “ Contratti di diritto privato UTC – Incarico responsabile ” e la somma di € 5.578,00 sul cap. 241.05 –“Oneri previdenziali assistenziali assicurativi obbligatori a carico del Comune” del bilancio pluriennale 2006;

DISPORRE che la restante somma venga iscritta al bilancio di previsione 2006



IL SINDACO
Prof. Gaspare Portobello




PARERI ED ATTESTAZIONI AI SENSI DEGLI ARTT. 49 COMMA 1°, E 151 COMMA 4°, DEL D. LGS.18.08.2000, N.267.

Si esprime parere favorevole sulla regolarità tecnica della superiore proposta di determinazione.

IL RESPONSABILE DEL 1° SETTORE .


Si esprime parere contabile favorevole e si attesta la copertura finanziaria

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
ECONOMICO FINANZIARIO



IMP. 493/05


COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE
Provincia di Palermo


DETERMINAZIONE DEL SINDACO N. 36 DEL 31/12/2005


OGGETTO: Proroga incarico a tempo pieno e a tempo determinato di Responsabile del 4° Servizio “Sanatoria – Abusivismo e Controllo del Territorio” del 3° Settore “Tecnico”, e conferimento della Posizione organizzativa del 3° Settore “Tecnico”.
.

IL SINDACO
VISTA la legge 8 giugno 1990, n.142 recepita con modifiche dall’art. 1 della L.R. 11.12.1991, n. 48, nel testo sostituito dall’art.12 della L.R. n.30/2000;

VISTA la legge regionale 11/12/1991, n.48 ;

VISTE le leggi regionali n.7 del 26/08/92, n.26 del 01/09/93;

VISTO l’art.11 della L.R. 06/04/96, n.22 e l’art.12 L.R. 4/96;

RITENUTA la propria competenza in merito all’oggetto, ai sensi della normativa sopra richiamata;

VISTO l’art.13 della L.R. n.7/92, come modificato dall’art. 41 della L.R. n.26/93, secondo il quale il Sindaco nomina il responsabile degli uffici e dei servizi, attribuisce e definisce incarichi dirigenziali, quelli di collaborazione esterna secondo le modalità ed i criteri dell’art.51, comma 7 della legge n. 142/90, così come recepito dall’art.1, comma 1, lettera h, della legge regionale n.48/91;

VISTO l’art.9 della L.R. n.48 dell’11/12/1991, che attribuisce al Sindaco tutti gli atti di Amministrazione che dalla legge o dallo Statuto non siano specificatamente attribuiti alla competenza di altri organi del Comune;

VISTA la determinazione del Sindaco n. 24 del 30.04.2002 con la quale è stato conferito all’Arch. D’Arpa Sandro l’incarico di Responsabile del 4° Servizio “Sanatoria – Abusivismo e Controllo del Territorio” del 3° Settore “Tecnico” ;

VISTA la determinazione del Sindaco n. 12 del 20/06/2003 con la quale è stato prorogato all’Arch. D’Arpa Sandro l’incarico di Responsabile del 4° Servizio “Sanatoria – Abusivismo e Controllo del Territorio” del 3° Settore “Tecnico”, per mesi 24 (ventiquattro), dal 01/01/2004 al 31/12/2005;

VISTA la determinazione del Sindaco n. 32 del 16.11.2005 con la quale si trasforma l’incarico da tempo parziale a tempo pieno;

CONSIDERATO che in atto il settore tecnico risulta assolutamente carente del personale di ruolo in servizio a tempo indeterminato stante che l’Arch. Roberto Bilello è transitato, con mobilità esterna, nei ruoli del Comune di Palermo e l’Arch. Giambruno Monica risulta in congedo la Responsabile del 2° Servizio “Lavori Pubblici è attualmente assente per malattia;

CHE, pertanto, si rende necessario procedere alla proroga dell’incarico precedentemente citato, al fine di assicurare il regolare svolgimento degli adempimenti relativi al 4° Servizio del 3° Settore, che non possono essere tralasciati, al fine di garantire un buon funzionamento della macchina amministrativa;

RITENUTO, altresì di confermare allo stesso l’attribuzione della posizione organizzativa del Settore;

CONSIDERATO che il compenso annuo per il professionista ammonta a € 23.500,00, comprensivo del rateo tredicesima, oltre € 8.740,00 per oneri riflessi a carico dell’Ente;

CHE il compenso relativo alla Posizione organizzativa ammonta annualmente a € 12.911,47, oltre € 4.800,48 per oneri riflessi a carico dell’Ente;

VISTO il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;

DETERMINA

PROROGARE l’incarico di Responsabile del 4° Servizio “Sanatoria – Abusivismo e Controllo del Territorio” del 3° Settore “Tecnico” all’Arch. D’Arpa Sandro, nato a Palermo il 30.04.1973 e residente in Palermo, via Mater Dolorosa n.118, C.F.: DRP SDR 73D30 G273V, a suo tempo conferito con determina n. 24 del 30.04.2002, per mesi 12 (dodici) decorrenti dal 01.01.2006 al 31.12.2006;

CONFERMARE l’incarico di responsabile del 3° Settore “Tecnico”, all’arch. D’Arpa Sandro, e l’attribuzione della posizione organizzativa del 3° Settore così come previsto dal CCNL 31.03.1999;

STABILIRE che il predetto incarico è a tempo pieno e a tempo determinato per mesi dodici e comporta un compenso lordo annuo di € 23.500,00 comprensiva del rateo tredicesima, oltre € 8.740,00 per oneri riflessi a carico dell’Ente, e che trattasi di spesa indispensabile per assicurare con la dovuta tempestività e professionalità un efficiente funzionamento del 4° Servizio “Sanatoria – Abusivismo e Controllo del Territorio” del 3° Settore “Tecnico” ;

QUANTIFICARE in € 12.911,47 annue, oltre € 4.800,48 per oneri riflessi a carico dell’Ente, l’indennità di posizione organizzativa;

DARE ATTO che la spesa complessiva ammonta a € 49.951,95, compreso gli oneri riflessi;

IMPEGNARE la somma di € 23.500,00 al Cap.241 “Contratti di diritto privato UTC” e la somma di € 18.208,00 al cap. 241.05 –“Oneri previdenziali assistenziali assicurativi obbligatori a carico del Comune” sul bilancio pluriennale 2006;

DISPORRE che la restante somma venga iscritta al bilancio di previsione 2006

IL SINDACO
Prof. Gaspare Portobello




PARERI ED ATTESTAZIONI AI SENSI DEGLI ARTT. 49 COMMA 1°, E 151 COMMA 4°, DEL D. LGS.18.08.2000, N.267.

Si esprime parere favorevole sulla regolarità tecnica della superiore proposta di determinazione.

IL RESPONSABILE DEL 1° SETTORE



Si esprime parere contabile favorevole si attesta la copertura finanziaria

IL RESPONSABILE DEL SETTORE
ECONOMICO FINANZIARIO



IMP. 491/05
Il Sindaco propone l’adozione della seguente deliberazione:
“Direttiva in ordine allo sviluppo delle attività formative del personale comunale”.

LA GIUNTA COMUNALE

Premesso che è intendimento di quest’Amministrazione procedere ad uno sviluppo delle potenzialità dell’ufficio tecnico comunale al fine di consentire allo stesso di aumentare la propria attività progettuale nel settore delle opere pubbliche;
Rilevato che per conseguire detto obbiettivo si rende necessario dotare l’ufficio di personale in possesso di apposite conoscenze informatiche nel campo del disegno tecnico assistito da computer;
Considerato che a tal uopo è possibile avvalersi delle previsioni del vigente contratto di lavoro del personale dipendente dagli Enti locali in materia di sviluppo delle attività formative che prevede l’accrescimento e l’aggiornamento professionale dei dipendenti;
Ritenuto che a tal fine quest’Amministrazione intendendo avvalersi di detta previsione contrattuale è venuta nella determinazione di organizzare un corso di formazione che consenta ai partecipanti di acquisire la preparazione di base per l’utilizzo del software AutoCad, riservando la partecipazione al corso al personale in atto inquadrato in categoria a);
Visto il vigente O.A.EE.LL. in Sicilia;
D E L I B E R A
Disporre l’organizzazione di un corso pratico per l’utilizzo del software autocad;
Dare atto che nell’ambito dello sviluppo delle attività formative previste dall’art.23 del vigente C.C.N.L. detto corso verrà riservato al personale comunale in servizio presso questo Comune inquadrato nella categoria a);
Concordare con le organizzazioni sindacali di categoria le modalità di partecipazione a detta attività formativa, anche in funzione delle necessarie successive modifiche da attuarsi nella vigente pianta organica.


PARERI AI SENSI DEGLI ART.53 E 55 DELLA LEGGE 8.6.1990, N.142, RECEPITA CON L'ART.1 DELLA L.R. 11.12.1991, N.48.
Si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica della superiore proposta di deliberazione. IL DIRETTORE GENERALE





LA GIUNTA COMUNALE
Vista la superiore proposta di deliberazione,;

Con voti unanimi, espressi per alzata di mano;

D E L I B E R A
Approvare la superiore proposta di deliberazione.




Nessun commento: