Bertolt Brecht : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”




Non mi piace

pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..




“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in superficie “






Pino Ciampolillo


2006/04/18

Tommy E' un nostro figlio aprile 2006

«Tommy strappato ai genitori da un orco»
Il vescovo : "quella sera del 2 marzo Tommy, strappato da caldo e dalla luce della sua casa, non poteva far altro che piangere, piangere la sua angoscia e la sua paura; l'orco cattivo era venuto e l'aveva portato via e lui era solo". "Poi l'orco l'ha ucciso - ha detto ancora Bonicelli - Tommy cercava un abbraccio e invece è stato ucciso. Come è stato possibile questo ?" "Nelle favole raccontiamo ai bimbi che l'uomo nero, il maligno si sconfigge con la fede. Così ci uniamo al grido di Paolo, uomo straziato dal dolore: 'che il sacrificio di Tommy, scuota le coscienze perchè l'uomo nero non debba più toccare l'innocenza'".
Tommy è lontano, ormai. Ma l'abbiamo tutti davanti agli occhi. Con un gesto dell'animo che è un miscuglio di strazio e rabbia, accostiamo la foto di quel bambino sorridente e disarmante con la sua bellezza al momento indescrivibile in cui due mani bieche lo sollevano per sempre dal seggiolone.

Nessun commento: