Bertolt Brecht : “Chi non conosce
la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un
delinquente”




Non mi piace

pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da
digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi
perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle
persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..




“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in superficie “






Pino Ciampolillo


2018/06/12

2018 11 GIUGNO SENTENZA 466 2018 RICORSO 01503 2012 BELLIS ERNESTA DINIEGO N 7 24 04 12 CARUSO DANIELE CARUSO CLAUDIO CGA 778 2008 25 NOV 2008 SANATORIA DEL 09 06 06

2018 11 GIUGNO SENTENZA 466 2018 RICORSO 01503 2012 BELLIS ERNESTA DINIEGO N 7 24 04 12 CARUSO  DANIELE CARUSO CLAUDIO CGA 778 2008 25 NOV 2008 SANATORIA DEL 09 06 06 2018 11 GIUGNO SENTENZA 466 2018 RICORSO 01503 2012 BELLIS ERNESTA DINIEGO N 7 24 04 12 CARUSO DANIELE CARUSO CLAUDIO CGA 778 2008 25 NOV 2008 SANATORIA DEL 09 06 06 BELLIS ERNESTA,CARUSO CLAUDIO,CARUSO DANIELE,FANALE,SIINO,ALBERT, RAPPA ING ROCCO, BOLOGNA STEFANO,ABUSIVISMO,VASSALLO GIUSEPPE,USTICANO,GIAMBRUNO MONICA,

Nessun commento: